Logo Morri Rossetti

Fonti Convenzionali - OCSE

Nel transfer pricing sono comparables solo i soggetti indipendenti

28 Settembre 2021
La Corte di cassazione, V Sezione Civile, con l’ordinanza del 16 settembre 2021, n. 25025 (Pres.: Sorrentino, Rel.: Crucitti), ha confermato uno dei principi cardine della disciplina del transfer pricing: nella fase di selezione del corretto set di comparables è necessario individuare soltanto soggetti indipendenti, cioè non facenti a loro volta parte di un gruppo […]
Leggi di più

Nel transfer pricing l’Agenzia ha l’onere di confrontarsi con i vari metodi utilizzati dal contribuente

3 Settembre 2021
La Corte di Cassazione, sez. V, nell’ordinanza 10 agosto 2021, n. 22539, ha fornito alcune indicazioni di merito per l’individuazione del metodo più appropriato di determinazione dei prezzi di trasferimento e sul relativo onere della prova. Il caso di specie trae origine dalla notifica di un avviso di accertamento, relativo al periodo d’imposta 2004, notificato […]
Leggi di più

L’onere della prova sul beneficiario effettivo estero grava sul sostituto d’imposta residente che abbia applicato le ritenute convenzionali

31 Agosto 2021
Abstract Con l’ordinanza del 22 giugno 2021, n. 17746, la Corte di Cassazione è tornata ad esprimersi sulla tematica del beneficiario effettivo, con particolare riguardo agli adempimenti incombenti sul sostituto d’imposta residente in Italia in sede di applicazione della ritenuta convenzionale e sull’onere probatorio su di esso ricadente in caso di accertamento. La questione sottoposta […]
Leggi di più

La Cassazione conferma l’affidabilità del “Profit Split” come metodo di determinazione dei prezzi di trasferimento

27 Luglio 2021
La quinta Sezione civile della Corte di cassazione, con l’ordinanza 30 giugno 2021, n. 18436, fissa alcuni importanti principi in materia di transfer pricing. La vicenda trae origine dal ricorso proposto da una società italiana, capogruppo di una multinazionale, avverso due distinti avvisi di accertamento, per le annualità 2008 e 2009, emessi ai fini IRES […]
Leggi di più

UK Resident non-domiciled non titolato ai benefici convenzionali

20 Luglio 2021
Il contribuente che si qualifichi come Non-Domiciled Resident nel Regno Unito non gode dei benefici recati dalla Convenzione contro le doppie imposizioni in vigore tra Italia e Regno Unito. È quanto affermato dalla Suprema Corte nell’ambito della Sent. 15 luglio 2021, n. 20140. La questione in esame si colloca nell’ambito di una complessa vicenda processuale. […]
Leggi di più

L’obbligo di rendicontazione per i grandi gruppi multinazionali: il Country by Country Reporting

15 Giugno 2021
Nell’ambito del c.d. “progetto BEPS” dell’OCSE, l’Action 13 si pone l’obiettivo di aumentare la trasparenza delle strutture operative dei gruppi di imprese multinazionali e delle loro politiche di transfer pricing nei confronti delle Amministrazioni fiscali. Negli ultimi anni l’Action 13 ha consolidato l’impianto documentale relativo ai prezzi di trasferimento, aggiungendo un ulteriore set documentale. Ai […]
Leggi di più

La giurisdizione sui vizi dell’atto di recupero del credito tributario nell’ambito degli accordi internazionali contro le doppie imposizioni - Commento a Cass. civ., Sez. V, ordinanza 24 maggio 2021, n. 14155

11 Giugno 2021
Con l’ordinanza in commento, la Corte di Cassazione si è espressa in merito al riparto di giurisdizione tra giudice italiano e giudice straniero, relativamente all’impugnazione dell’atto con il quale il concessionario della riscossione ha richiesto il pagamento del tributo dovuto in uno Stato, con il quale l’Italia ha stipulato una convenzione per evitare le doppie […]
Leggi di più

L’esenzione da ritenuta per i dividendi di fonte italiana percepiti da fondi UE/SEE prescinde dalla qualificazione del fondo come “persona residente” ai fini convenzionali – Commento a Agenzia delle Entrate, risposta ad interpello 11 maggio 2021, n. 327.

12 Maggio 2021
Con la risposta ad interpello n. 327 dell’11 maggio 2021, l’Agenzia delle Entrate fornisce un’interessante interpretazione circa i presupposti soggettivi di applicazione della neo-introdotta ipotesi di esenzione da ritenuta dei dividendi corrisposti da società ed enti commerciali residenti a fondi di investimento istituiti in Stati membri dell'Unione europea e negli Stati aderenti all’Accordo sullo spazio […]
Leggi di più

"Liability to tax" come presupposto per la fruizione dei benefici convenzionali - Commento a Cass., sez. V, ord. 27 aprile 2021, n. 11035

3 Maggio 2021
La questione sottoposta al vaglio di legittimità della Suprema Corte nell’ambito della pronuncia in esame concerne l’applicazione dell’art. 18 della Convenzione bilaterale Italia - Regno Unito (“Convenzione” o “Trattato”), ad un soggetto, residente nel Regno Unito, anche ove, in concreto, ivi non assoggettato ad imposta. Si rammenta, a tale riguardo, che ai sensi dell’art. 3, […]
Leggi di più

Esterovestizione e nozione di "sede effettiva" in Italia di una società - Commento a Cass., sez. V, ord. 27 aprile 2021, n. 11036

3 Maggio 2021
Una società deve considerarsi residente fiscalmente in Italia se ivi ha la propria “sede effettiva”: questo è il principio di diritto ribadito dalla Corte di Cassazione nella pronuncia in commento. La vicenda trae origine da alcuni avvisi di accertamento emessi dall’Agenzia delle Entrate nei confronti di una società avente sede legale in Germania. In particolare, […]
Leggi di più

Rimani aggiornato





    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram